Cosa può insegnarci l'autunno?

Cosa può insegnarci l'autunno?

 🍁 Le foglie d'autunno sono le protagoniste del LASCIAR ANDARE. 🍁

Si lasciano cadere dall'albero, affidandosi a qualcosa di più grande, la gravità.

Non sbuffano, non combattono, non si attaccano al ramo con tutte le loro forze. Semplicemente lasciano essere, lasciano che accada ciò che deve accadere.

 

Si ARRENDONO alla natura, alla vita.

Non da deboli, ma da coraggiose. Anche se non sanno cosa troveranno per terra nel loro cadere, si adagiano con eleganza e fiducia.

Far splendere le relazioni

Far splendere le relazioni

Quando riusciamo a comunicare bene, possiamo godere di una buona relazione. Quando inciampiamo in errori di comunicazione, allora ecco che facciamo pasticci e ci allontaniamo.


Potremmo considerare la nostra capacità di COMUNICARE un elemento indispensabile per creare BUONE RELAZIONI con gli altri.🌲


Ma quali sono gli ingredienti essenziali per riuscire ad avere una comunicazione funzionale?

Meditare con il chiasso, si può?

Meditare con il chiasso, si può?

Mi trovo in montagna per qualche giorno di ferie, insieme a un bel gruppone di amici, parenti, bambini e cagnoni di ogni taglia. 🍃


Nel tardo pomeriggio con alcuni di loro sto praticando MEDITAZIONE, nel silenzio delle montagne che ci circondano con la loro maestosità. 🌲


Ogni tanto, però, quel silenzio pieno di pace viene interrotto dalle voci degli altri compagni di viaggio...

Bocconi freschi e gustosi

Bocconi freschi e gustosi

Quale spuntino mangerai oggi?

Gelato, frutta, yogurt, altro? 🍦🍉


Oggi vivi il tuo spuntino come un'occasione per praticare la · MINDFUL EATING ·


Nulla di mistico, trascendentale o strano!

Anzi, si tratta di qualcosa di molto reale e concreto: mangia il cibo che hai di fronte incontrandolo con tutto te stesso, con la mente davvero concentrata sull'atto del mangiare.

Sei disposto a leggere il tuo racconto?

Sei disposto a leggere il tuo racconto?

È più facile andare al cinema, perdersi in un romanzo, o spettegolare di qualcuno. Lo so.

Quando si tratta della storia di qualcun'altro - un amico, il vicino di casa, il protagonista di un film o di un libro - non ci tiriamo indietro, anzi, ci lasciamo appassionare da tutti i dettagli della loro storia.

Molto più faticoso è invece guardare il nostro racconto, le pagine che compongono il libro della nostra vita. Certi capitoli addirittura meglio non aprirli neanche. Vero? 📖